Lago di Stablo e Lago dei Caprioli
Gruppo Adamello-Presanella

Quota slm: 1.712 m
Localizzazione: Pellizzano
Bacino idrografico: Noce - Rio Val di Fazzon
Gruppo montuoso: Adamello - Presanella
Sottogruppo: Presanella
Tempo percorrenza: ore 3.00
Difficoltà: T - turistico
Dislivello in salita: 430
N° sentiero SAT: 203
Punto di appoggio: Agritur Malga Bassa - Ristorante Lago Caprioli


photogallery

Come raggiungere i Laghi di Stablo e dei Caprioli


Raggiunta la piana di Fazzon sopra il paese di Pellizzano, si giunge al parcheggio, a pagamento nei mesi estivi, nei pressi della Malga Bassa, posta a quota 1.280 m. Qui, prima di intraprendere il percorso, si può senz’altro dare un’occhiata all’interessante centro visitatori. Sulla sinistra in fondo al caseggiato del centro visitatori si prende il sentiero SAT 203 che attraverso il sentiero denominato delle “Coste” porta in quattro ore e trenta fino al Lago Serodoli sopra Madonna di Campiglio. Dopo un breve tratto in discesa si percorre in direzione Nord una stradina erbosa che in breve porta nel bosco di abeti e larici. Ora il sentiero inizia gradatamente a salire e sempre ben segnalato si addentra tra la vegetazione piuttosto fitta salendo in direzione est. Trascurata la deviazione verso il ristorante Alpino si svolta a destra e dopo alcune ripide svolte, dopo aver attraversato un ponticello in legno, si giunge in un’ampia radura da dove si scorge in direzione sud la Cima Lastè (20 minuti).
Qui sono poste le indicazioni per Malga Alta, Malga Artuik, Passo di Val Gelada. Attraversata la carreggiata forestale si segue l’evidente sentiero che, caratterizzato nella prima parte da paletti infissi nel terreno, risale il vecchio pascolo sottostante la malga. Attraversato un bel bosco di radi larici e di ontani si sbuca così in prossimità della Malga Alta di Pellizzano (o Malga di Sopra 1.546 m, 40 minuti). Dalla malga in circa 30 minuti, seguendo le indicazioni Regina del Bosco poste poco sopra l’alpeggio, si può andare alla scoperta di un piccolo ambiente lacustre molto suggestivo. Questo prezioso laghetto, denominato lago di Stablo, è caratterizzato da una bellissima torbiera in via di riempimento ed è posto poco sotto il rifugio Artuik.

Ritorno: si scende nel bosco sottostante la malga Alta e, raggiunta la radura, si seguono le indicazioni che, tramite un comodo sentiero dapprima a mezza costa e quindi in discesa, portano in direzione sud al Lago di Fazzon, posto a 1.307 m. Questo bel lago artificiale è conosciuto più genericamente come Lago dei Caprioli. Il percorso dapprima scende nel bosco di conifere e ontani sino a raggiunge una strada forestale, da qui in circa 10 minuti il sentiero porta al panoramico e assai frequentato lago. Non può mancare il periplo al lago e, superato il ponte che riporta sulla strada comunale, si raggiunge il luogo di partenza. La zona di Fazzon è caratterizzata da zone pianeggianti alternate a zone torbose e collinette rocciose: una caratteristica derivata dagli avanzamenti nell’ultima glaciazione dei ghiacciai (ore 3.00).


Immagini e testi di Tiziano Mochen

 

 

<<< Torna all'elenco "Trekking dei laghi"



social
facebook twitter youtube flickr google+ istagram *


Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Pejo e Rabbi
I - 38027 Malè - TN - P.I: 01850960228 - Tel. +39.0463.901280 - Fax +39.0463.901563 - Privacy & Copyright - Area operatori

facebook twitter youTube flickr google+ instagram