*
Dimaro Folgarida
Altezza: 772 s.l.m. / m.a.s.l. / m ü.d.M.
Abitanti: 997
Municipio / City Hall / Rathaus: Piazza G. Serra, 10 - Tel. 0463 974101 - Fax 0463 973217
Comune: Dimaro Folgarida   Frazioni: Carciato - Folgarida
Dimaro02.jpg

Dal 1° gennaio 2016 il comune di Dimaro, con Folgarida e Carciato, fa parte del nuovo comune denominato Dimaro Folgarida, istituito in seguito alla fusione dei comuni di Dimaro e Monclassico.

 

DIMARO
Divenuto negli anni uno dei centri economici più importanti dell’intera Val di Sole, Dimaro lega la propria fortuna alla fioritura del turismo avvenuta con gli anni sessanta. Punto di partenza per raggiungere la stazione sciistica in quota di Folgarida, Dimaro è centro dalla chiara vocazione turistica, sia invernale che estiva. Alle attività ricettive fanno poi da contorno numerose aziende artigiane, agricole, con un associazionismo volontaristico attivissimo e strutture per la cultura e l’intrattenimento, come il Teatro comunale.

Storia

Il paese di Dimaro, collocato lungo la strada che dalla Val di Sole porta alla Rendena e alle Giudicarie, ha origini antiche. Il ritrovamento di un’arcaica spada di bronzo e di una moneta di Antonino fa pensare ad una località abitata in età preromana e romana. Nei documenti appare come Imaio nel 1211 e come villa Jmarii a metà ‘300. In età medievale e moderna fece parte della Pieve e Gastaldia di Malé, per poi dipendere durante il governo austriaco dal Giudizio Distrettuale di Malé. Più volte fu soggetta alle inondazioni dei torrenti Meledrio e Rotian tra i quali sorge. L’importanza del paese, a controllo della via di Campiglio, è segnalata dall’esistenza dell’antica casa del Dazio, appartenuta nel XVI secolo ai nobili de Mazzis. Durante il regno italico di Napoleone Dimaro fu annessa al Municipio di Presson, mentre in età fascista divenne sede di un comune allargato a Bolentina, Montes, Monclassico, Presson e Carciato. Dopo il 1946 solo quest’ultima comunità rimase come frazione di Dimaro. Nella seconda metà del ‘900 il paese ha conosciuto una forte espansione edilizia, grazie alla nuova economia turistica. Dal 1° gennaio 2016 il comune di Dimaro, con Folgarida e Carciato, fa parte del nuovo comune denominato Dimaro Folgarida, istituito in seguito alla fusione dei comuni di Dimaro e Monclassico. 


Arte

Sulla parete destra del presbiterio della chiesa di San Lorenzo è stato riscoperto un frammento di pittura murale (si vedono gli occhi e la fronte di un volto posto a testa in giù) risalente all’età carolingia, che ricorda le celebri raffigurazioni di San Benedetto a Malles. Il lacerto fu prima riusato nelle murature della cappella romanica e poi nel fabbricato tardoquattrocentesco (quello attuale) realizzato da Adamo di Laino d’Intelvi. L’edificio, ampliato a metà ‘900, presenta un portale strombato nella facciata a capanna e un’unica navata interna suddivisa in campate e coperta da una volta costolonata. La zona absidale conserva parte degli affreschi del 1488 realizzati da Giovanni e Battista Baschenis (gli Evangelisti, Crocifissione, serie di santi, Adorazione dei Magi). Gli altari lignei seicenteschi furono intagliati dalle botteghe solandre dei Ramus e dei Bezzi. Le pitture murali dell’aula risalgono al 1937 e sono opera del trentino Matteo Tevini (1869-1946).


Da non perdere

Di particolare interesse è il percorso “Ecomuseo Val Meledrio” che parte dalla Chiesa San Lorenzo, si snoda lungo il torrente Meledrio fino a raggiungere il Dosso di Santa Brigida sopra la frazione di Folgarida. Lungo il percorso si incontrano interessanti testimonianze di mestieri d’un tempo come l’antica segheria veneziana, le “Fosinace” per la lavorazione del ferro e la “Calcara”, antica fornace. Non mancano aree pic-nic per il ristoro.

Risalendo la strada che conduce al Passo di Campo Carlo Magno, è possibile raggiungere comodamente la malga di Dimaro, uno dei luoghi più cari agli abitanti del centro solandro. Posta proprio di fronte alle maestose cime delle Dolomiti di Brenta, fra le quali spicca il Sasso Rosso, la malga offre inoltre al visitatore la possibilità di gustare ed acquistare formaggi e salumi prodotti in malga, prodotti genuini e di grande qualità.


Informazioni

Immagine2(1).jpg

Ufficio Informazioni Dimaro Folgarida
Tel. +39 0463 986113 - Fax +39 0463 986594
dimaro.folgarida@valdisole.net


Consorzio Dimaro Folgarida Vacanze
info@dimarovacanze.it - www.visitdimarofolgarida.it

 


*  Pianta del paese
*  Sito internet del comune
Strutture Dimaro Folgarida



social
facebook twitter youtube flickr google+ istagram *


Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Pejo e Rabbi
I - 38027 Malè - TN - P.I: 01850960228 - Tel. +39.0463.901280 - Fax +39.0463.901563 - Privacy & Copyright - Area operatori

facebook twitter youTube flickr google+ instagram